ROTONDA / LATRONICO

PROGRAMMA

# DESCRIZIONE
08.00 Trasferimento in bus da Maratea a Rotonda
09.30

Workshop:

Vivere il Parco Naturale: natura, benessere & arte”
(nella Chiesa Francescana)

13.00 Pranzo nel Parco Nazionale del Pollino: catering
14.00 Trasferimento in bus a Latronico
15.00

Gita a:

Museo delle Terme – Cinema della Terra – Grotte di Calda

16.30 Trasferimento da Latronico a Maratea in bus
Tempo libero
20.30 Cena presso l’Hotel di lusso Santa Venere

 

LA CITTÀ

Rotonda (Workshop presso gli uffici del Parco Nazionale del Pollino)
Rotonda (3.537 abitanti) si trova 580m sopra il livello del mare, ai confini con la regione Calabria. La città è divisa in due parti: la parte moderna situata, a valle e la più antica, a monte. L’economia di Rotonda è basata sul turismo, grazie al Parco Nazionale del Pollino, e sull’agricoltura: i vari premi ai prodotti tipici (Melanzana Rossa o fagiolo “Poverello”) sono molto importanti per la crescita dell’economia di questa piccola città.

Latronico (gita)
Latronico è un piccolo comune di 4.600 abitanti situato a 888m sopra il livello del mare. La città è circondata da tre grandi montagne: montagna di Santa Croce (1893m s.l.m.), montagna Punta del Corvo (1880m s.l.m.) e montagna di Pizzo Falcone (1900m s.l.m.). Latronico è basata su una economia agricola e sull’offerta di una discreta quantità di servizi.
A pochi chilometri dal centro abitato, immerso nel verde, c’è un grande centro termale, dove sono disponibili molti tipi di cure idropiniche (da maggio a ottobre). Le acque sulfuree locali sono utilizzate per curare diverse malattie delle vie respiratorie, reumatiche, epatobiliari e gastrointestinali, le vene varicose e la riabilitazione delle funzioni respiratorie. Questi benefici per la salute sono ben noti fin dall’inizio del 900.

WORKSHOP

Workshop: Vivere il parco nazionale del Pollino: natura, benessere e arte.

Natura, ambiente, biodiversità, cultura e arte: questo è il senso delle aree protette.
Partendo dall’esperienza del Parco Nazionale del Pollino, discuteremo di:
– Opportunità di rafforzamento di queste aree;
– Accordi per condividere le best practices;
– Progetti di cooperazione e cooperazione istituzionale;
– Strategie a supporto delle risorse interne.

GITA

Museo delle terme
Il Museo delle terme di Latronico, che si trova nel centro termale costruito nel 1928, è stata fondata con lo scopo di promuovere la conoscenza di attività termale del territorio comunale. I bagni si sono trasformati in un importante spazio di aggregazione sociale nel corso degli anni. Un tipo speciale di osservatorio della vita sociale durante il ‘900.

Cinema della terra
Nel 2009, lo scultore indiano Anish Kapoor ha creato l’installazione permanente, detta Terra di Cinema per il Parco Nazionale del. Questo è il più grande parco nazionale d’Italia. L’opera di Kapoor, il Cinema della Terra, è un “palcoscenico” lungo 45m, largo 3m e profondo 7 metri, tagliato all’interno del paesaggio, con una base di cemento e terra. Le persone possono entrare da entrambi i lati e camminarci in lungo, visualizzando il vuoto della terra all’interno. Il Cinema della Terra è stato aperto ufficialmente al pubblico nel settembre 2009.

Le grotte di Calda
I siti delle cinque grotte di Calda (Latronico) costituiscono un’importante testimonianza dello sviluppo della preistoria del sud Italia, in particolare del periodo compreso tra il Mesolitico (8000 a.C.) e dell’età del bronzo (1300 a.C.). Recenti studi, condotti dal prof. Giuliano Cremonesi tra il 1970 e il 1988, e continuati nel 1997 dalla prof.ssa Renata Grifoni Cremonesi, hanno permesso di comprendere la storia degli antichi gruppi umani.